Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

LEITNER GROUP - MontagnaOnline.com


LEITNER GROUP
Uno Stand al crocevia
tra il presente e il futuro

Padiglione D.0 - Stand  D06: è questo l’indirizzo dove indirizzarsi nel labirinto di Interalpin per scoprire tutte le novità che il gruppo di Vipiteno presenterà in anteprima a Innsbruck nel segno di quella vocazione alla ricerca e allo sviluppo delle soluzioni tecnologiche ed estetiche più avanzate che ne caratterizzano da sempre l’impegno imprenditoriale nei diversi settori produttivi di cui è protagonista

Dai prodotti per l’impiego in ambienti alpini alle soluzioni per la mobilità urbana: il tratto distintivo dell’azienda è oggi, più che mai, evidente sulla «carta mondiale degli impianti a fune». Inoltre, l'azienda è alla ricerca continua del nuovo in modo che la tecnica degli impianti a fune possa essere, anche da un punto di vista estetico, attrattiva, moderna e inconfondibile. Alla Interalpin l’entrata in scena di Leitner ropeways diventa, una volta in più, punto di incontro per tutti i fans delle innovazioni tecniche e di nuovi design accattivanti. Si può sperimentare dal vivo il sistema di controllo LeitControl Leitner, scoprire i nuovi standard e la cui visualizzazione ne fa il fiore all’occhiello fra gli azionamenti funiviari. Così come gli impianti a fune sono l’opposto della stazionarietà, Leitner ropeways continua ad impegnarsi nello sviluppo di punti di forza e di nuovi impulsi in termini di funzionalità, design, tecnologia e flessibilità. Poiché i desideri dei clienti sono diversi, i prodotti devono funzionare per gli svariati bisogni. I visitatori della Interalpin, quest'anno, saranno felici di scoprire la vera punta di diamante che sarà svelata il primo giorno di fiera alle ore 11.00 direttamente allo stand fieristico, padiglione D.0 - Stand: D06.

PRINOTH
I battipista ecologici e «intelligenti» per tutte
le esigenze e…tutti i gusti

Prestazione elevata con un consumo estremamente basso di carburante – questo fa la nuova generazione di battipista della Prinoth. Prinoth presenta alla Interalpin oltre al Leitwolf anche il Bison X mettendo in risalto le sue competenze nella costruzione dei parchi. La completa Community X, composta da partner di cooperazione provenienti da tutti gli ambienti come F-Tech, Development Snowparks, White Industries, Snowpark Consulting, FIS e Snow Operating, potrà incontrarsi allo stand Prinoth. Tutti i veicoli battipista Prinoth presenti alla Interalpin sono dotati del sistema di misurazione del livello di innevamento iCon alpine della Leica Geosystems. Una precisa misurazione del livello di innevamento e la modellazione 3D rappresentano un vantaggio economico nella manutenzione del parco. Così la neve può essere usata con parsimonia ed efficienza e, soprattutto, si può giungere a un risparmio di tempo e alla precisa misurazione in centimetri per un’esatta progettazione della sua quantità. Durante la Interalpin è a disposizione anche il Prinoth Snow How Team che fornirà ulteriori informazioni sui servizi Snow How come i programmi di formazione e la gestione della flotta. Da vedere dal vivo è, inoltre, il New Husky con lussuose cabine per il trasporto di persone, nelle quali ci si può sedere.  Finale di stagione anche da Snowlicious, il Prinoth trasformato in una vera e propria cucina d’alta scuola capace di sfornare lecoornie direttamente sulle piste da sci! Dopo le attrazioni invernali della Val Gardena, Alta Badia, St. Moritz e Aspen, la Prinoth Food-Truck presenta alla Interalpin il suo ultimo Pit-Stop dell’inverno. Lo chef italiano Andrea Campi accoglierà i visitatori all’entrata del complesso fieristico con piccole prelibatezze.

DEMACLENKO
Ventus 4.0:
il nuovo generatore fatto di potenza, tecnologia, design
Un nuovo generatore neve dalla personalità forte e marcata viene presentato da Demaclenko in anteprima a Interalpin 2017, una nuova visione di prodotto che conferma l’offensiva Demaclenko sul segmento delle macchine medie. Oggi più che mai il generatore neve non è soltanto una semplice macchina produttrice di neve, ma un prodotto altamente tecnologico, funzionale e capace di suscitare emozioni. Ventus 4.0 è il risultato di uno studio di forma e di performance che porta a dei cambiamenti radicali, studio condotto soprattutto grazie alla collaborazione con un noto studio internazionale di design. La soffiante rialzata ha subito rispetto ai modelli precedenti una rivisitazione moderna e interessante, una forma che da un’ impressione di levigatezza e morbidezza, ma anche di originalità e vigore.  Le parti in  argento metallizzato che incorniciano le aperture del prodotto, l’estremità posteriore che come una turbina allungata dona slancio e abbraccia la nuova griglia fino alla corona dalla nuova forma. Nuovo concept di luci per la funzione principale d’illuminazione, sonda di temperatura integrata e la linea di led che corre lungo silhouette della soffiante grafica ed essenziale, che funge da segnalatore visivo di funzionamento. L’intera costruzione del generatore è stata ripensata per poter ottenere un prodotto senza parti sporgenti e favorire la manutenzione e la pulizia del prodotto e nello stesso tempo ottenere un impatto visivo di grande effetto. La parte inferiore si armonizza con l’aspetto complessivo di Ventus 4.0. La silhouette futuristica dalle forme spigolose ma dinamiche e l’innovativa morfologia trova un perfetto equilibrio tra robustezza e fluidità delle linee, nascondendo le prese d’aria e unendo così l’aspetto stilistico a quello funzionale. Le fiancate laterali equipaggiate con agganci rapidi permettono una maggior facilità di apertura in caso di intervento.   Le prestazioni sono da primo della classe: 20 kW di consumo unito alla portata d’acqua che supera i 9 l/s, riuscendo a produrre fino a 90 m3/h. Performance aerodinamiche ulteriormente migliorate, la nuova soffiante ottimizza il flusso d’aria prodotto dalla ventola. Ventus 4.0 si contraddistingue anche grazie al suo basso impatto acustico e la frequenza sonora notevolmente ridotta. Come nel Silent 2.0, con l’utilizzo delle alette di estremità, le cosiddette «winglet» e la nuova soffiante,  la macchina è diventata ancora più silenziosa.

Snowvisual Il software di controllo
che «vede» e «provvede»
Oltre a generatori di neve altamente efficienti con dotazione elettroidraulica, per gestire con successo un sistema di innevamento è necessario anche un software di controllo pensato fin nei minimi dettagli, in grado di monitorare l’intero sistema e assicurare all’utilizzatore un funzionamento impeccabile. Con il programma Snowvisual di nuova generazione è stato possibile introdurre sul mercato un prodotto che gestisce a 360 gradi il sistema di innevamento, con la possibilità in qualsiasi momento di usufruire della modalità operativa completamente automatizzata.

www.leitner-ropeways.com
www.prinoth.com
www.demaclenko.com

Related Post