Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

MND GROUP - MontagnaOnline.com


MND GROUP
Adesso la Cina è ancora più vicina

Nel grande progetto di una nuova stazione invernale da realizzare «ex novo» a circa 100 km da Pechino saranno investiti tutto il potenziale produttivo del Gruppo francese e tutte le recenti novità nate nelle sue cinque divisioni, quelle che offrono prodotti per una «copertura totale» delle esigenze di una sciopoli, quelle che i visitatori potranno scoprire all’Interalpin

Da quando è nato nel 2004, il gruppo francese MND (Montagne & Neige Développement) è sempre stato presente da protagonista all’Interalpin di Innsbruck con il suo megastand che deve avere la capacità di rappresentare tutte le attività e le produzioni con le quali è diventato uno degli operatori più importanti a livello internazionale. Un gruppo eclettico e poliedrico articolato in cinque divisioni che quest’anno più che mai è chiamato a soddisfare questa esigenza fieristica viste le numerose e importanti novità che ha da proporre al qualificato pubblico della fiera. Il fatto che abbia firmato un contratto triennale da 110 milioni di Euro con un’azienda di Stato cinese per la realizzazione di una nuova stazione invernale che si chiamerà Snowland, è già una notizia importante che sottolinea la forza di MND e la sua capacità di offrire risposte d’avanguardia a tutte le esigenze di una stazione invernale con soluzioni nuove che a Innsbruck troveranno la passeralla ideale. LST, la divisione degli impianti di risalita, con la sua nuova morsa progettata e realizzata totalmente «in casa», ha inaugurato questo inverno la seggiovia a sei posti di La Plagne che l’ha vista esordire nel settore dell’ammorsamento automatico; Sufag (innevamento programmato) presenta i nuovi «B4 Snow Maker» e «B4-7 Snow Maker/Multiplier», generatori concepiti per realizzare un nuovo metodo di produzione della neve capace di sfidare e vincere le condizioni di temperature al limite. TAS, famosa nel mondo per i suoi sistemi di distacco valanghe (Gazex®, DaisyBell® e OBell’x®), ha accentuato il suo impegno nel campo del monitoraggio ambientale, importantissimo per valutare le condizioni dei territori dove si è chiamati ad operate con stazioni meteo complete che permettono l’acquisizione di dati in maniera semplice, senza sorveglianza e a lungo termine. Di nuova concezione è anche la palina nivometrica elettronica Nivexc® per la misurazione e la trasmissione real-time dei parametri del manto nevoso nelle zone di distacco delle valanghe, Inoltre è stato aggiornato il software di comando a distanza e controllo dei sistemi Gazex® e OBell’x® con la versione «Evolution». MBS (attrezzure per la messa in sicurezza delle piste da sci) ha firmato un contratto triennale con Labelllemontagne, consorzio sciistico composto da otto stazioni francesi per la fornitura dei suoi materiali, reti, transenne, materassi, pali, prodotti per la segnaletica e il soccorso garantiti da una qualità d’eccellenza. Techfun (allestimenti ludici) presenterà tutta la vasta gamma di installazioni (dalle vie ferrate alle zipline, dall’alpine slide al funcoaster) che in una stazione invernale fanno da complemento ormai quali indispensabile allo sci come fonte di attrazione. Anche questi prodotti, importanti, come tutti gli altri, entreranno certamente nella «fornitura» che MND dovrà preparare per la nascita di Snowland, in Cina. E il gruppo francese guidato dal francese Xavier Gallot Lavallée e dall’italiano Ernesto Bassetti è certamente uno dei pochi, se non l’unico, a porter fornire un «pacchetto» così completo.

Interalpin 2017
Halle B.1, stand B140
www.mnd-group.com

Related Post