Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

CWA Comfort, praticità e stile: i valori delle cabine «Swiss made» - MontagnaOnline.com

CWA Comfort, praticità e stile: i valori delle cabine «Swiss made»

Category: Portfolio Created: Lunedì, 05 Giugno 2017 04:57 Hits: 465
Rate this article

Nella sua lunga storia avviata nel 1939 l’azienda svizzera di Olten, che oggi fa parte del gruppo Doppelmayr, ha sempre cercato di coniugare la massima fruibilità del trasporto con il design per soddisfare la domanda degli operatori degli impianti e dei passeggeri. Oggi, con il modello Omega IV-10 SI D, offre ancora più comodità e trasforma il viaggio in funivia in un’esperienza «first class»




L’ultimo gioiello della CWA si chiama Omega IV 10 SI D ed è stata progettata specificamente per la nuova D-Line della Doppelmayr, la tecnologia d’avanguardia che ha esordito nel 2015 con la cabinovia Kirchenkar a Hochgurgl, in Austria. La nuova cabina, che esordirà in Italia a partire dal prossimo inverno sulla funivia Alba di Canazei-Ciampac, fornisce ai suoi passaggeri un extra spazio in più. Grazie alle sue più ampie dimensioni, offre infatti una spaziosità incomparabile, con sedili dalla larghezza maggiorata rispetto agli standard abituali per ogni persona ma disponibili anche nella versione a seduta unica dalla bella linea. Altri vantaggi sono lo spazio aggiuntivo ricavato per le gambe e un accesso comodo dovuto all’altezza d’ingresso standard di 2068 millimetri. L’ Omega IV 10 SI D con il suo design  elegante e la sua funzionalità abbinati e ben meditati concetti costruttivi convince non solo gli operatori funiviari ma anche i passeggeri. In Italia, le collaudate cabine della CWA sono sempre più apprezzate. Nel 2015 la funivia Molino - Le Buse a Falcade (61 Omega IV-8 SI) e la cabinovia Belvedere a Brunico (32 Conus 15) sono state attrezzate con cabine CWA. Nel 2016, equipaggiate con il pratico Ski Rack Twistin, che permette un efficiente imbarco e sbarco e offre una comodità di seduta costante, sono state attivate sugli impianti di Klausberg a Cadipietra (38 Omega IV-10 SI Twistin), di Pradel-Salei a Canazei (80 Omega IV 8 SI Twistin). Sempre per il 2016 non va dimenticata anche la cabinovia di Lauzen in Val Senales (27 Omega IV-10 LWI). In questo  2017, durante il quale ha esposto  i suoi prodotti all’Interalpin di Innsbruck nello stand Doppelmahr dove il numero di visitatori e l'interesse suscitato sono stati in linea con le aspettative dell’azienda, la CWA ha acquisito commissioni per Livigno (in totale 68 Omega IV 10 SI Twistin per San Rocco) e ordinazioni ulteriori per Madonna di Campiglio – Cinque Laghi (15 Omega IV-8 LWI) e Brunico – Belvedere (3 Conus 15). Insomma, le prospettive di crescita in Italia sono ottime  e non manca il lavoro per l’azienda fondata da Anton Frech nel 1939 ad Aarburg, nel Cantone Argovia in Svizzera con la denominazione originaria di «Carrosseriewerke Aarburg», nome che porta ancora oggi con orgoglio con l’acronimo CWA anche se nel tempo molte cose sono cambiate. La sede direzionale e produttiva si è trasferita dal 1980 ad Olten, nel Canton Soletta; la produzione originaria di veicoli antincendio e di bus è stata abbandonata per dedicarsi al settore dei veicoli per il trasporto a fune; i figli di Anton Frech, il fondatore, hanno rinunciato nel 2001 alla continuità familiare in seno all'azienda e ceduto l'intera proprietà al gruppo Doppelmayr. Oggi l’attività dell'azienda non si esaurisce con la gamma delle cabine e funive, ma si diversifica con i veicoli per funicolari, monorotaie e shuttle, nonchè con altre costruzioni speciali in alluminio. L'organizzazione interna della filiera «artigianale» è organizzata verticalmente per ogni specifica branca produttiva, vale a dire che per la singola produzione di piccole cabine così come di grandi e veicoli speciali, lo staff di progettisti, il centro di acquisti, la gestione del magazzino, dei pezzi di assemblaggio e la produzione stessa convivono gomito a gomito all'interno di uno stesso specifico spazio aziendale, così da risolvere alla base qualsiasi problematica legata alla filiera organizzativa e produttiva. CWA Construction SA/Corp. risulta essere ancora l'unica azienda del settore a vantare al proprio interno un ufficio design per tutte le proprie realizzazioni di serie o particolari di produzione unica.
www.cwa.ch