Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Leitner Ropeways Un poker di progetti alla conquista della Polonia - MontagnaOnline.com

Leitner Ropeways Un poker di progetti alla conquista della Polonia

Category: Portfolio Created: Sabato, 28 Gennaio 2017 08:27 Hits: 78
Rate this article

I migliori comprensori sciistici della Nazione dell’Est europeo che sta vivendo una vivace rinascita economica si affidano all’azienda di Vipiteno per la realizzazione di impianti di risalita che contribuiranno in maniera determinante a far decollare definitivamente la pratica degli sport invernali e a consolidare la costante crescita del comparto economico ad essi collegato. L’esempio di Szczyrkowski, uno dei più importanti e vasti poli sciistici del Paese dove sono stati installati tre dei quattro  nuovi impianti Leitner che entreranno in funzione nella imminente stagione invernale

Il comprensorio di Szczyrkowski non è solo una delle località sciistiche più grandi della Polonia, ma anche una delle più amate dai tanti appassionati di sport invernali di tutto il Paese. A conquistare gli sciatori sono soprattutto la lunghezza e la varietà delle piste, che spaziano dai percorsi per principianti alle discese per professionisti FIS. Insieme a Leitner ropeways, i responsabili del comprensorio hanno avviato un vasto progetto di ammodernamento che prevede la costruzione di tre nuovi impianti di risalita, mentre un quarto sarà realizzato da Leitner ropeways a Szczyrk per conto di COS (Centralny Ośrodek Sportu Szczyrk). Con questo insieme di opere Leitner ropeways rafforza ulteriormente la sua posizione sul mercato dell’Europa orientale. A Szczyrkowski si punta a un radicale ammodernamento delle infrastrutture. La più grande opera funiviaria attualmente in costruzione in Polonia comprende la cabinovia GD10 con azionamento DirectDrive «Parkovisko – Hala Skrzyczeńska», che dalla prossima stagione integrerà gli impianti di risalita dal centro del paese, offrendo maggiore comodità e un aumento della capacità di trasporto. Inoltre, con l’entrata in funzione della nuova cabinovia, l’impianto resterà aperto tutto l’anno, incrementando così il potenziale di attrazione della regione. Nello stesso comprensorio sciistico Leitner ropeways realizzerà anche due seggiovie 6 posti. La «CD6C Solisko – Hala Skrzyczeńska» sostituirà un vecchio impianto, sfruttando il tracciato esistente per offrire un moderno mezzo di trasporto all’avanguardia della tecnica. Dotato di sedili riscaldati e poggiasci singoli, l’impianto è azionato dal DirectDrive di LEITNER ropeways, che ne garantisce la sostenibilità, l’affidabilità e la silenziosità. Accanto alla nuova seggiovia con le cupole di colore giallo ne sorgerà un’altra con identiche dotazioni ma in versione blu, la «CD6C Solisko – Hala Pośrednia». Grazie a queste importanti innovazioni, la società gestrice SON (Szczyrkowski Ośrodek Narciarsk S.A.) prevede anche un aumento delle presenze: «Dopo la prima fase di costruzione ci aspettiamo più di mezzo milione di sciatori e 800.000 nel corso del prossimo anno», spiega Július Vinter, direttore generale di TMR, società capogruppo di SON. Il quarto progetto in programma in Polonia per LEITNER ropeways è la costruzione della seggiovia 4 posti «CD4C Szczyrk – Jaworzyna» a Szczyrk. Dopo la seconda sezione realizzata nel 2013, è ora il turno della sezione 1, che sostituirà una seggiovia biposto preesistente. Il committente è la società gestrice COS. Tra le dotazioni dell’impianto figurano il DirectDrive, i poggiasci singoli, il sistema di monitoraggio posizione fune CPS e, come per la sezione del 2013, l’allestimento con cupole gialle. A Szczyrk l’obiettivo nei prossimi due anni è di sostituire anche le vecchie sciovie con impianti di moderna concezione. Saranno inoltre ampliate le piste esistenti e verranno costruiti nuovi bar e ristoranti. Nella regione si verranno così a creare nuovi e preziosi posti di lavoro e si favorirà inoltre lo sviluppo del turismo invernale ed estivo.
www.leitner-ropeways.com


 

Una raffica di modernità
nel cuore delle Alpi

Tra l’Austria e la Germania Leitner ropeways ha recentemente concluso o concluderà a breve la costruzione di tre nuove cabinovie da 10 posti e due nuove seggiovie a 6 posti. Alcuni di questi impianti entreranno in funzione già nel prossimo inverno, altri nella stagione successiva ma, al di là della «data di battesimo», tutti consentiranno un decisivo salto di qualità nell’offerta dei comprensori sciistici dove sono ubicati confermando il livello di  efficienza ed affidabilità che ha convinto i committenti ad affidarsi una volta di più allo storico marchio altoatesino

AUSTRIA
Una consolidata collaborazione
a Wildkogel e Hochficht
A partire dal prossimo inverno 2017/18 nei rinomati comprensori sciistici austriaci di Wildkogel-Arena e di Hochficht entreranno in funzione due nuove cabinovie da 10 posti Leitner ropeways che offriranno ancora più comfort, sicurezza e divertimento agli ospiti delle due località. La collaborazione tra Leitner ropeways e la stazione sciistica salisburghese Wildkogel-Arena vanta una lunga tradizione. La seggiovia «Pfeifferköpflbahn» è stata infatti la prima in Austria ad essere dotata del sistema di controllo Leitner. Il nuovo progetto, la cabinovia 10 posti «Ganzeralpe», si svilupperà lungo il tracciato dell’esistente seggiovia fino alla stazione a monte a quota 2128 metri, determinando un notevole aumento della capacità di trasporto proprio nel cuore della stazione sciistica. Si tratta di un miglioramento importante considerando che in questa zona si svolgono anche i corsi di sci. Con una capacità di trasporto di 2840 persone all’ora, il progetto da 13 milioni di euro metterà così fine ai lunghi tempi di attesa. Insieme alla cabinovia «Ganzeralpe» saranno inoltre realizzati circa 2200 metri di piste per una superficie complessiva di circa cinque ettari e una pista che collegherà la discesa del Pfeifferköpfl con la nuova stazione a valle, situata a 1726 m di altezza. Per Rudolf Göstl, consigliere di amministrazione di Oberpinzgauer Fremdenverkehrsförderungs- und Bergbahnen AG, l’opera costituisce un deciso salto di qualità e la prosecuzione di un rapporto collaudato: «Lavoriamo già insieme da tempo e ci troviamo molto bene, perciò sappiamo che possiamo fidarci dei prodotti Leitner ropeways». Tra gli aspetti più positivi Göstl cita il Leitner DirectDrive, che non ha uguali sul mercato e aggiunge: «Bisogna poi considerare la ottima qualità del servizio e dell’assistenza post-vendita, la professionalità in fase di esecuzione e la rapidità di risposta alle richieste individuali».
Anche nella stazione sciistica alto-austriaca di Hochficht, al confine tra Austria, Germania e Repubblica Ceca, a partire dalla stagione invernale 2017/18 entrerà in funzione una nuova cabinovia 10 posti di Leitner ropeways, la «Reischlbergbahn». Formata da due sezioni, potrà trasportare alla stazione a monte, situata a 1274 metri di altezza, fino a 2800 persone all’ora. Il nuovo impianto porterà con sé molte altre novità con ripercussioni positive sulla qualità del servizio. A beneficiare della nuova stazione intermedia presso il rifugio «Überlebenshütte» saranno soprattutto i bambini dei corsi di sci grazie alla presenza di un tappeto mobile coperto e un’area giochi. La stazione intermedia sarà dotata del Leitner DirectDrive, che azionerà entrambe le sezioni attraverso una puleggia motrice a doppia gola, mentre il tensionamento dei due anelli di funi sarà eseguito in maniera indipendente nelle stazioni a valle e a monte. L’impianto «Reischlbergbahn», inoltre, congiungerà due diverse parti del comprensorio sciistico, svolgendo dunque un’importante funzione di collegamento.  Con l’ampliamento del Wenzelwiese aumenterà anche la superficie delle piste. La nuova cabinovia sostituirà tre sciovie e uno skilift ad ancora, assumendone tutte le funzioni. La realizzazione dell’opera sarà inoltre particolarmente efficiente in termini di sfruttamento delle risorse, poiché la linea si svilupperà in gran parte nella zona della pista esistente, riducendo al minimo la necessità di interventi di dissodamento del terreno.

GERMANIA
Un terzetto all’avanguardia
nella culla della Coppa del Mondo
In Germania il famoso comprensorio sciistico-escursionistico di Jenner-Königsee (Baviera) si rinnova con tre nuovi impianti realizzati all’insegna della modernità: dal 2018 gli ospiti potranno contare su una cabinovia a 10 posti (la «Jennerbahn»), e su due seggiovie a 6 posti (la «Jennerwiesen» e la «Mitterkaser»), tutte firmate Leitner ropeways. Si tratta di impianti all’avanguardia che segnano l’inizio di un nuovo capitolo per il comprensorio tedesco, creato nel 1953 e sede nel 1967 della prima gara di Coppa del Mondo di sci alpino organizzata dalla FIS, e il cui ultimo ammodernamento risaliva agli anni ‘70. La costruzione della nuova cabinovia «Jennerbahn» e l’impiego di tecniche all’avanguardia nel settore degli impianti a fune permetteranno agli ospiti, a partire dalla primavera del 2018, di godere un'esperienza di trasporto unica, in ogni stagione. La nuova cabinovia sarà all’insegna dell’accessibilità, per garantire anche alle persone anziane o con ridotta mobilità di poter godere della montagna e dello splendido panorama sul lago Königsee. L’impianto, suddiviso in due sezioni, si svilupperà lungo il tracciato esistente; azionato con il sistema Leitner DirectDrive di ultimissima generazione e dotato di cabine Diamond Evo, in caso di vento forte in vetta potrà operare solo nella prima sezione. A valle il rimessaggio sarà effettuato nella stazione di partenza, mentre in corrispondenza della stazione intermedia è prevista una apposita rimessa sotterranea. Un’altra novità dell’impianto è la presenza di una «cabina speciale», destinata al trasporto dei deltaplani: capace di ospitarne fino a quattro per volta, rappresenta un «plus» importante per gli amanti di questo sport. L’impianto «Jennerbahn» avrà in totale 60 cabine e potrà raggiungere una velocità di sei metri al secondo, con una capacità massima di trasporto di 1.600 persone all'ora.
«Uno dei motivi per cui abbiamo scelto Leitner ropeways - ha spiegato Michael Emberger, direttore della Berchtesgadener Bergbahn AG -  è stato sicuramente l’innovativo sistema di azionamento Leitner DirectDrive disponibile su tutti gli impianti. Un altro fattore importante nella scelta sono state le nuovissime cabine Evo dotate di porte scorrevoli per garantire il massimo agio a tutti i passeggeri, anche quelli con difficoltà motorie».  La nuova seggiovia a 6 posti «Jennerwiesen», che correrà invece parallela alla prima sezione della nuova cabinovia «Jennerbahn» e terminerà nello stesso edificio della stazione intermedia, permetterà di ampliare la capacità di risalita del comprensorio sciistico. Caratteristiche dell’impianto sono il sistema Leitner DirectDrive, i poggiapiedi singoli e il meccanismo di blocco automatico della barra di chiusura. La seggiovia «Mitterkaser», realizzata con le stesse caratteristiche, andrà invece a sostituire un impianto già esistente e porterà gli sciatori ed escursionisti direttamente nella stazione a monte della «Jennerbahn». Entrambe le nuove seggiovie entreranno in funzione a partire dalla stagione invernale 2018/2019. Secondo Michael Emberger gli investimenti sono importanti per la crescita sostenibile di tutta la regione: «Dopo aver condotto numerosi test per capire quale prodotto potesse soddisfare al meglio le necessità dei turisti con un impianto in funzione tutto l’anno, non abbiamo avuto dubbi e abbiamo scelto Leitner ropeways come partner per questo prestigioso progetto di sviluppo - ha sottolineato il direttore della Berchtesgadener Bergbahn AG. - Il nostro obiettivo è fornire alla clientela un servizio di qualità e, quando si è trattato di prendere la decisione, siamo stati tutti d’accordo nell’affidare a Leitner ropeways la realizzazione di tutti gli impianti del comprensorio, certi che sarà la soluzione migliore per i nostri ospiti, tenuto conto di tutti i criteri considerati: potremo infatti migliorare la qualità del servizio ed essere sicuri di avere il meglio in termini di design, tecnologia e comfort»
www.leitner-ropeways.com