Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Neveplast - MontagnaOnline.com

Neveplast

Category: Portfolio Created: Domenica, 29 Gennaio 2017 10:12 Hits: 315
Rate this article

Due nuove piste artificiali
per un battesimo da fuoriclasse

In Austria, nella stazione sciistica di Puchberg Am Schneeberg, l’azienda bergamasca ha realizzato un impianto servito da due nastri trasportatori della Sunkid e composto da due percorsi di 150 mt. e da un campo scuola. Per l’inaugurazione, sul manto di materiale sintetico che riproduce perfettamente la scorrevolezza della neve, è scesa anche Michaela Dorfmeister, grandissima campionessa del recente passato, vincitrice di una Coppa del Mondo e di sette medaglie olimpiche e mondiali. Un motivo di orgoglio e di soddisfazione in più per i fratelli Bertocchi che stanno conquistando sempre maggior credito in Italia e nel mondo con prodotti d’avanguardia, ideali per integrarsi perfettamente alla neve in inverno e per diventare un’offerta importante in estate

Sport & Fun, consentire di praticare lo sport del cuore e garantire il divertimento: questo è l'obiettivo delle nuove piste da sci artificiali di Neveplast, realizzate insieme al partner austriaco Sunkid in quel di Puchberg Am Schneeberg, località ad un'ora di macchina da Vienna. L’inaugurazione del nuovo impianto ha visto come eccezionale madrina una grande campionessa del recente passato come Michaela Dorfmeister, vincitrice della Coppa del Mondo generale nel 2002, per cinque volte prima nelle graduatorie di specialità (2 in discesa, 2 in superG, 1 in gigante), sette medaglie all’attivo nel suo cospicuo palmarès, tra le quali due ori olimpici (discesa e superG a Torino 2006) e due ori mondiali (discesa a St. Anton 2001 e superG a St. Moritz 2003). È stato naturalmente motivo di grande orgoglio per la ditta bergamasca dei fratelli Bertocchi veder battezzata la nuova pista da una fuoriclasse che ha un posto di riguardo nella storia dello sci femminile e che non ha mancato di esaltare le qualità del manto artificiale. L’elegante e precisa sciata della Dorfmeister combinata all’elevata tecnologia insita nel manto Neveplast ha reso l’inaugurazione un momento davvero speciale ed unico. Ottime le impressioni sue e dei vari atleti presenti all’inaugurazione che hanno elogiato la nuova superficie. 

Manti sintetici alleati
delle stazioni sciistiche
L’impianto è ubicato presso la stazione sciistica di Puchberg, 2600 abitanti nel distretto di Neunkirchen, una tra le mete turistiche più visitate della Bassa Austria, i cui gestori hanno voluto fortemente due piste da sci di 150 metri e un campo scuola di 30 serviti da due comodi nastri trasportatori della ditta Sunkid. Nel solo giorno dell’inaugurazione 50 ragazzi alle prime armi hanno imparato a muovere i primi passi sugli sci con grande soddisfazione di tutti gli addetti, in previsione di un grande avvio di stagione.  Il connubio tra sport e divertimento è indice di successo per le installazioni Neveplast.  Realizzare una pista da sci in Neveplast dà la possibilità ai gestori delle stazioni sciistiche di tenere aperti gli impianti anche in estate, sponsorizzare in anticipo le attività invernali, ampliare il proprio target e far divertire adulti e bambini. La compatibilità tra manto Neveplast e neve garantisce l’inizio della stagione invernale anche con minime precipitazioni. Neveplast è un supporto ideale funzionando da isolante termico tra neve e terreno.

Un 2016 da record,
tra le montagne e le spiagge
L’inizio dell’anno è un momento di riflessione su quello appena passato. Un 2016 straordinario in termini di vendite che ha consolidato la leadership dell’azienda italiana in tutti i settori dove opera a livello mondiale. Più di 150 installazioni in tutto il mondo tra pista da sci e pista Tubby operando in ambienti titalmente diversi dalle stazioni sciistiche alle spiagge. Altra soddisfazione per Neveplast è il fattore sicurezza: anche quest’anno nessun incidente si è verificato sui propri impianti, non un piccolo dettaglio in un campo come quello della sicurezza, diventato giustamente priorità tra i gestori. La ditta italiana ha investito molto per offrire prodotti all’avanguardia ed in linea con le regolamentazioni internazionali. 

NP70: la soluzione perfetta
per non consumare neve
Ultimo ma non meno importante fatto: c’è da attestare che anche il settore dei prodotti di servizio per le stazioni sciistiche ha dato grandi soddisfazioni. I gestori degli impianti hanno mostrato grandissimo apprezzamento per Neveplast NP70, prodotto semplice e funzionale che, posizionato ad inizio stagione, elimina gli elevati costi di gestione risolvendo definitivamente il problema del consumo di neve nelle aree di imbarco e sbarco di sciovie, seggiovie, sulle risalite degli ski lift e attraversamenti strada. Utilissimo in tutte le zone ove è difficile produrre o portare neve o dove questo intervento ha costi sostenuti. Il manto posato sul terreno ad inizio stagione garantisce la fruibilità come su neve. La particolare forma del materiale anche in caso di caduta accidentale di detriti fa sì che gli sci degli ospiti non si rovinino. Record di vendite in Italia con sempre più clienti i quali, dopo aver provato piccole quantità, integrano di anno in anno sempre più aree.  Il mercato estero non è stato da meno di quello italiano: come nel nostro Paese, il prodotto è sempre più apprezzato in molte Nazioni del mondo, dovunque ci sia neve e si pratichi lo sci. Dice ad esempio Adam Edwards, gestore impianti della stazione sciistica di Mt. Buller (Australia):  «Neveplast NP70 ha superato le nostre più rosee aspettative ed è stato utilissimo per la stagione invernale. Qui da noi i gestori degli impianti ed i supervisori sono entusiasti del prodotto!»
www.neveplast.it