Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Prowinter 2017 - MontagnaOnline.com

Prowinter 2017

Category: Portfolio Created: Sabato, 28 Gennaio 2017 08:27 Hits: 231
Rate this article

Il palcoscenico di una montagna viva

Dal 19 al 21 aprile si è svolta nei padiglioni della fiera di Bolzano l’unica fiera europea interamente dedicata al noleggio per gli sport di montagna, la piattaforma B2B più importante per gli sport invernali in Italia. Nei tre giorni della rassegna, a cui ha partecipato anche il Ministro dello Sport Luca Lotti, tra gli stands dei 230 espositori si sono susseguiti 5.200 visitatori provenienti dall’Italia e dall’estero. Tra le diverse iniziative, il Future Café con le 11 startup internazionali e il palco eventi è stato una fucina di nuovi impulsi e idee per il mondo dell’innovazione negli sport di montagna. E la sezione Prowinter Bike ha confermato la tendenza a vedere nelle due ruote il mezzo ideale per vivere la montagna in estate come si vive l’inverno con gli sci

L’onorevole Luca Lotti ha detto: «È da eventi come Prowinter che possiamo rilanciare la montagna, sia d’estate sia d’inverno e le attività sportive collegate ad essa. Come Governo stiamo provando a spiegare e a raccontare che proprio tramite gli eventi che organizziamo sul territorio giunge un’occasione per far rivivere l’economia della montagna. Noi ci siamo e vogliamo provare a dare una mano insieme a questo fantastico mondo, allo sci d’inverno e alla montagna d’estate».  Con queste parole e la sua presenza istituzionale, il Ministro dello Sport  ha nobilitato un’edizione di Prowinter che ha confermato tutto il valore di questo appuntamento primaverile con il mondo della montagna e i suoi operatori professionali

Premiazioni ed eventi:
il cuore del Future Café
Il Ministro è intervenuto in occasione della premiazione della Federazione Italiana per gli Sport Invernali, che ha visto sul palco i migliori atleti e le migliori atlete della stagione. «Prowinter è la piattaforma B2B più importante per gli sport invernali in Italia, ma sempre più diventa un punto d’incontro per parlare di innovazione per quello che riguarda sport e montagna, indipendentemente dalla stagione», afferma Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano. Le premiazioni e gli eventi hanno vivacizzato il Future Café e lo hanno reso il punto d’incontro per tutti i professioni degli sport in montagna. Sul Prowinter Forum si sono svolte, inoltre, le premiazioni degli «Snow Industry Awards» di Sport Press, «Maestri di Sci, Snowboard e Fondo», «Energiapura Children Series» e i «Pitches delle Startup» con la proclamazione delle due idee più innovative, entrambe di due startup austriache.

Riconoscimenti e premi
per le migliori startup
Per il settore della bicicletta si è aggiudicato lo «Startup Award add-e», il kit più piccolo e leggero «add-on» per le biciclette, tramite il quale è possibile convertire la propria bicicletta in una bicicletta elettrica in pochissimo tempo. «Add-e» si adatta a qualsiasi bicicletta, non importa se bici da strada, city bike o mountain bike e aiuta ad utilizzare la bicicletta con meno sforzo rendendo anche le salite facili e divertenti. È disponibile in due versioni, una con una velocità massima di 25 km / h e un’altra con velocità massima di 45 km / h. «Add-e» è una vera e propria batteria leggera che pesa solo 2.2kg, potente, con un massimo di 600W con un motore (800 g) e un kit di montaggio (200 g).  Per il settore sci, invece, si è aggiudicata il premio SK-X Sportvision con RX-occhiali brevettati e rivoluzionari con lenti ottiche integrate tra le doppie lenti protettive della maschera.  Le dimensioni enormi delle lenti ottiche offrono una nuova qualità di input visivi e ottimizzano la coordinazione e l'equilibrio di ogni sciatore o snowboarder e permette di fare sport in modo più sicuro e divertente. In visita alle aziende austriache a Prowinter anche Gudrun Hager, la Console Commerciale d’Austria: «L’Alto Adige – ha detto -  è per noi una piattaforma economica molto vicina e in Austria lo sci è lo sport nazionale principale. Tra le regioni alpine ci sono molte similitudini, noi proviamo a far incontrare le aziende austriche con quelle italiane e Bolzano è il ponte ideale per motivi linguistici e culturali».

Prowinter Bike, la  proposta per
la montagna anche senza neve
La seconda edizione di Prowinter Bike si è conclusa portando, anche quest’anno, un vento di novità al 17° salone del noleggio europeo per gli sport di montagna. L’area bike è stata realizzata all’interno del padiglione C, mostrando anche in fase espositiva il connubio tra sport e turismo in montagna, oltre il concetto di stagionalità invernale ed estiva. Il trend più evidente durante la tre giorni fieristica riguarda la segmentazione di mercato, con diversi marchi storicamente appartenenti a mondi diversi dal ciclismo, come nel caso di KTM, Fantic e Rossignol, che hanno scelto di differenziare le vendite aprendo le porte alla bicicletta. Se KTM è tra le più storiche in questo settore (non per niente già in esposizione a Prowinter nelle due passate edizioni)  le novità 2017 riguardano in particolar modo le case history di Fantic e Rossignol. Azienda di stampo tradizionalmente motoristico, Fantic sta esplorando il mondo della pedalata attraverso ciò che gli è più congeniale: i motori. Con una linea interamente dedicata alle e-bike, questo brand dimostra ancora una volta che la pedalata assistita è una scelta azzeccata rispetto al trend delle vendite italiane ed europee, integrandosi perfettamente con lo stile di vita del biker e turista di montagna. Ma non solo, perché Fantic ha scelto di aprire un’ala specializzata in noleggio, a riprova del fatto che il mezzo «e-powered» è un prodotto che si presta perfettamente alle dinamiche del renting. Il case study di Rossignol conferma teorie analoghe: brand legato alla neve per antonomasia, ha scelto di completare la stagionalità sportiva con le due ruote, tuttavia scegliendo di specializzarsi sulla e-bike, similmente a scelte di brand come Neox, che ha debuttato a Prowinter con la sua collezione di pedelec. Tra i veterani di Fiera Bolzano si sono riconfermati anche Scott e Centurion Bikes, brand di punta per gli Stati Uniti e la Germania, che hanno presentato in questa occasione i nuovi modelli e-bike per enduro e all-mountain, unitamente ad alcuni modelli muscolari. Tra gli accessori per il cicloturismo ha spiccato la gamma della svedese Thule, con prodotti dagli attacchi universali, dedicati sia alle bici muscolari che alle pedelec, per vivere il turismo su due ruote in tutti gli ambienti, dalle lunghe tratte in pianura alle più tecniche salite in montagna.