Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Technoalpin Operazione Verbier: un progetto proiettato nel futuro - MontagnaOnline.com

Technoalpin Operazione Verbier: un progetto proiettato nel futuro

Category: Portfolio Created: Martedì, 26 Aprile 2016 08:24 Hits: 389
Rate this article

Il grande comprensorio sciistico del Canton Vallese, uno dei più vasti della Svizzera e delle intere Alpi, ha deciso di investire nove milioni di Euro in un nuovo impianto di innevamento programmato scegliendo come fornitrice dei lavori l’azienda di Bolzano guidata da Erich Gummerer. I lavori di costruzione inizieranno nel 2017 e verranno realizzati in un arco di tempo di diversi anni seguendo linee operative che configurano le modalità progettuali e costruttive più avanzate per i sistemi di innevamento di oggi e di domani

Il comprensorio di Verbier fa parte di Les Quatre Vallées, il più grande comprensorio sciistico ed escursionistico della Svizzera, e si affida già da dieci anni al know-how innovativo di TechnoAlpin. Nel 2017 viene aggiunto un nuovo tassello a questa collaborazione con l’ampliamento dell’impianto per un volume di investimenti di 9 milioni di euro. Il nuovo impianto di innevamento verrà realizzato nel settore La Tsoumaz/Savolayre e include numerose novità. Finora in questo settore era presente un solo generatore di neve obsoleto che ora verrà sostituito con un impianto moderno completamente automatico.  L’intero progetto comprende la realizzazione di un impianto di innevamento e l’installazione di generatori di neve e materiale delle linee per una lunghezza di piste pari a 17 km. Nel 2017 verranno realizzati ben 7 km del progetto e verranno installati generatori di neve di ultima generazione per garantire una qualità di neve ottimale: 4 macchine a ventola del tipo TF10 su una torre di 4,5 assicureranno una produzione costante di neve dalle elevate prestazioni. 75 lance del tipo V3ee garantiranno un innevamento preciso delle piste: si tratta di lance particolarmente efficienti dal punto di vista energetico e, rispetto al tipo V3, presentano un consumo d'aria ridotto del 50%. Una particolarità del progetto è la disponibilità e la gestione dell’acqua, «materia prima» nel processo di produzione di neve tecnica, poiché sarà un lago naturale a garantire l’approvvigionamento idrico per l’intero settore e tutti i generatori di neve oltre i 2.200 m vengono alimentati esclusivamente mediante la pressione autonoma. Per i generatori di neve che si trovano sulle piste ad altezze inferiori verrà costruita una stazione booster dotata di pompe e compressori ad alte prestazioni. Questa stazione alimenterà soltanto una piccola parte dell’impianto di innevamento di nuova realizzazione. L’acqua prelevata dal lago fungerà inoltre da fonte di approvvigionamento energetico per una centrale idroelettrica costruita dal comune, che produce corrente e che nella stagione invernale può essere sfruttata anche per l’innevamento. La maggior parte delle

«Noi e la Svizzera,
partners da vent’anni»

Nel 1997 TechnoAlpin ha inaugurato la sua prima succursale elvetica, che contava allora un solo dipendente fisso. Vent’ anni dopo, l'azienda è diventata fornitore leader di impianti di innevamento per i comprensori
sciistici della Svizzera e del mercato globale.
Il 1° settembre l'azienda con sede a Flüelen, sul monte Rigi, ha festeggiato il 20° anniversario.  Sono ormai quasi 130 i comprensori svizzeri che si affidano al know-how di TechnoAlpin.
La presenza di ospiti di alto rango in occasione dei festeggiamenti sul Rigi era pertanto d’obbligo: 170 rappresentanti dei comprensori sciistici svizzeri, partner e dipendenti si sono riuniti per confermare la proficua collaborazione instaurata e per godersi i festeggiamenti
avvenuti all'interno del tendone installato
per l'evento a Rigi Staffel.
La location e il programma hanno suscitato grande entusiasmo fra i presenti, che sono stati accolti dal trio di corni alpini Alpine Sisters.
Nel corso della serata si sono susseguiti numerosi interventi, tutti mirati a sottolineare la forte crescita che ha caratterizzato la storia aziendale.
Molto applaudito lo spettacolo di breakdance in costume tradizionale tedesco, perfetta fusione tra folklore e modernità e dunque
emblema stesso dell'essenza di TechnoAlpin.
La continua ottimizzazione di prodotti e processi, che si inserisce in un intarsio di valori forti e consolidati, è la ricetta del successo dell’azienda.
A distanza di 20 anni dalla sua nascita,
TechnoAlpin Svizzera ha creato 20 posti di lavoro. TechnoAlpin è orgogliosa di essere partner affidabile e di lunga data di tanti comprensori svizzeri sparsi nei diversi cantoni.
La collaborazione fra gli impianti di risalita e TechnoAlpin garantirà anche in futuro la migliore qualità di neve in Svizzera.

tubazioni che alimenta il comprensorio presenta, nonostante la grandezza di DN300, una classe di pressione PFA 100 ed è realizzata in ghisa sferoidale. Questo materiale è particolarmente idoneo per l’impiego su terreni difficili, poiché consente un montaggio senza saldature e rimane molto robusto anche in presenza di pressioni elevate dell’ordine di grandezza di 100 bar. Grazie al completo rinnovamento dell’impianto, Verbier sarà in grado di innevare le piste in tempi brevissimi. Con l’impiego delle più potenti macchine a ventola di TechnoAlpin e di lance particolarmente efficienti dal punto di vista energetico viene garantito un innevamento caratterizzato da una gestione ottimale delle risorse.
www.technoalpin.com

 

Professionalità ed efficienza
per una produzione in tempi record

In anticipo rispetto agli anni passati l'azienda di Bolzano leader nella produzione di impianti per l’innevamento tecnico ha fabbricato e consegnato in luglio il millesimo generatore di neve di questo anno di produzione, destinato al comprensorio sciistico di Belpiano, il fiore all'occhiello della Val Venosta. La «velocità di esecuzione» in risposta alle domande della committenza è una componente non trascurabile del credito di affidabilità che il marchio altoatesino ha conquistato in Italia e nel mondo

TechnoAlpin costruisce impianti di innevamento per più di 2.000 clienti in tutto il mondo. Tutti i generatori di neve vengono prodotti nella sede centrale di Bolzano, da cui poi raggiungono ogni parte del pianeta. La crescita dell'azienda si rispecchia anche nella quantità di generatori di neve fabbricati che ha portato TechnoAlpin a produrre nel 2016 più di 2.500 macchine a ventola. Anche per il 2017 i numeri indicano un anno da record, infatti già a fine giugno è stato prodotto a Bolzano il millesimo generatore di neve, che è stato poi consegnato a metà luglio. Si tratta di un anticipo di quasi due mesi rispetto allo scorso anno. A seguito del crescente livello di ordinativi la produzione per il 2017 è stata rinnovata, inaugurando una modalità per cui durante l'alta stagione la capacità è alleggerita e al contempo viene garantita a tutti i comprensori sciistici nel mondo una consegna puntuale a inizio stagione.

 

 

Il millesimo generatore di neve è un TF10, che si riconferma il generatore di neve più potente di TechnoAlpin. Destinatario del millesimo generatore è stato il comprensorio sciistico di Belpiano, in Val Venosta. «Siamo lieti di ampliare il nostro effettivo macchine con questa specifica innovazione - ha dichiarato Andreas Lechthaler, presidente del comprensorio di Belpiano -  È importante che l'innevamento venga effettuato nel modo più efficiente possibile e in questo con TechnoAlpin abbiamo un partner competente che ci sostiene».  L'eccellenza qualitativa del generatore di neve di TechnoAlpin questa volta gioca in casa. L'azienda, attiva a livello internazionale, riesce infatti a trasmettere innovazione anche sul mercato locale. Wolfgang Psenner, responsabile delle vendite di TechnoAlpin Italia, ha espresso la propria soddisfazione per la consegna della macchina a ventola: «Sono contento – ha detto - che la millesima macchina di quest'anno venga consegnata a un comprensorio sciistico altoatesino. L'innevamento tecnico ha una fondamentale importanza anche in territori dove la presenza di neve è sicura, quale è quello di Belpiano. Solo in questo modo si può venire a capo della domanda in aumento da parte dei clienti. Ringraziamo quindi Belpiano per la fiducia pluriennale dimostrataci». Il comprensorio è infatti cliente di TechnoAlpin sin dal 2009. Nel 2015 è stata realizzata la stazione di pompaggio unitamente al nuovo lago di accumulo e sono state ampliate e in parte rinnovate le condutture in ghisa del comprensorio sciistico. In totale lo scorso anno TechnoAlpin ha installato 14 macchine a ventola e 19 nuove lance. Anche in questo 2017 il comprensorio sciistico ha ulteriormente ampliato il proprio impianto di innevamento, avvalendosi fra l'altro della millesima macchina TF10 recentemente prodotta.